Quali processi attua Barilla in termini di sicurezza alimentare?

Barilla si era già adeguata alla Direttiva Comunitaria sulla sicurezza alimentare ancor prima che questa fosse recepita in Italia (D.L.vo n°155 del 1997). Ogni unità produttiva e distributiva, allo scopo di garantire la sicurezza dei vari prodotti, applica un sistema di prevenzione di tutte le possibili contaminazioni del prodotto chiamato HACCP: Hazard Analysis Critical Control Point cioè analisi dei rischi e controllo dei punti critici. Inoltre Barilla possiede i manuali aziendali di G.M.P. (Good Manufacturing Practice, buone pratiche di lavorazione), consistenti in norme di buona prassi igienica che consentono, uniti al sistema HACCP, di presidiare i rischi di contaminazione con metodo, in logica globale e preventiva, al fine di garantire costantemente l´igiene e la sicurezza dei prodotti.


Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenzeda te manifestate nel corso della navigazione in rete.Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.

Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.