PASTA WORLD CHAMPIONSHIP 2018

Durante il Barilla Pasta World Championship 2018, 18 giovani chef provenienti da tutto il mondo parteciperanno alle "Mastery Challenges" per mettere alla prova le loro abilità in cucina e creare piatti d'autore che incarnino il tema culinario di quest'anno: Eat positive.

Dopo il round finale delle sfide "Mastery Challenges" uno tra i 18 talentuosi chef sarà nominato Barilla Pasta World Champion 2018.

L'evento si svolgerà a Milano presso La Pelota il 24 e 25 ottobre, in occasione del World Pasta Day. Seguite gli aggiornamenti attraverso l'hashtag #PastaWorldChampionship.



Gli Chef in gara

Meiju Hirata (JAP)

Nato a Tokyo, è lo chef e il proprietario della rinomata "Villa Della Pace", un ristorante in stile occidentale nella penisola di Noto. Affascinato dalla natura selvaggia del luogo e dalla sua cultura culinaria, fa della cucina una combinazione di ricette italiane e prodotti agricoli locali.

Domenico Santagada (Emirati Arabi Uniti)

Originario del sud Italia, ha iniziato un’avventura professionale a Dubai nel 2013 lavorando in ristoranti gourmet come il “Conrad Hote” e “Antonio Marras”. Ora è il Capo Chef di un ristorante dal concept singolare, “Cocoa Kitchen”.

Pawel Galecki (POL)

Si definisce un amante della cucina polacca e mediterranea. Quest'anno ha ottenuto il premio di “Miglior corso di pasta” alla tredicesima edizione del Concorso di Arte Culinaria Italiana.

Ludvig Saluvuo (SWE)

Nonostante la giovane età ha maturato una significativa esperienza nel settore della ristorazione come Baker chef, Chef à la carte e Chef at sea.

Stamatios Misomikes (GRE)

Dopo diverse esperienze in ristoranti stellati di tutto il mondo, dalla Svizzera alla Norvegia, passando per gli Stati Uniti, si è stabilito a Rodi come Capo Chef del ristorante gourmet "Noble". Nel 2016 è stato premiato da Joan Roca come il miglior giovane Chef europeo.

Dario Manca (AUS)

Nato in Italia, ha presto iniziato a lavorare nei migliori ristoranti della sua terra natia prima di spostarsi a Londra e Sydney per nuove avventure. Oggi è Senior Sous Chef del famoso ristorante “Pilù” di Freshwater, Regno Unito.

Sören Herzig (AUT)

La lunga esperienza presso ristoranti stellati Michelin in Europa e Singapore lo ha portato a forgiare il suo talento culinario nella cucina internazionale.

Adrian Cojocaru (ROM)

Appassionato di cucina internazionale e italiana, è ora Chef del ristorante “La Castel” di Iasi, in Romania. Ha vinto diversi premi culinari grazie alla sua arte nel cucinare la pasta.

Marcelo Milani (BRA)

La sua carriera è segnata da premi importanti: dopo aver vinto il 4° posto nel concorso "Bocuse d'Or Brazil" e aver ottenuto il premio come miglior nuovo chef da una famosa rivista locale, ha segretamente vinto il Michelin Bib Gourmand come Capo Chef del ristorante “Picollo” a San Paolo.

Lucia De Prai (ITA)

Le sue duplici radici, spagnole e italiane, l'hanno portata a una notevole esperienza professionale in ristoranti famosi in entrambi i Paesi. Ora lavora al ristorante stellato "The Cook" di Genova.

Benjamin Vikse Roth (NOR)

Giovane e appassionato chef svedese, ha partecipato al turno di qualificazione del Bocuse d'Or. Ora lavora a Oslo nel ristorante stellato Michelin “Statholdergaarden”.

Angela Villalta (CAN)

Ha cucinato con Alessandro Boglione in un ristorante con una stella Michelin in Piemonte.

Carolina Diaz (USA)

Crea le sue esperienze culinarie ispirandosi all’arte: si è unita da poco al ristorante "Terzo Piano" dell'Art Institute di Chicago.

Sadik Ilgaz (TUR)

Specializzato in cucina francese, lavora al ristorante “Parlè” di Istanbul, una moderna interpretazione del concetto di brasserie.

Stellario Minutolo (COSTA CRUISES)

Come Executive Chef a bordo di Costa Crociere (Carnival Group) la sua sfida quotidiana è far vivere alle persone momenti piacevoli grazie al cibo italiano di alta qualità e sostenibile.

Toby Wang (CHI)

Dopo una lunga esperienza in diversi ristoranti di hotel lussuosi a Pechino, ora è Executive Sous-Chef presso l’”Hilton Wangfujing”. Disciplinato e creativo, appassionato di cucina italiana e francese, è stato due volte finalista della rinomata "New Western Cuisine Competition".

Sabrina Fenzl (GER)

Inizia la sua carriera come manager di ristoranti per poi cambiare percorso professionale e diventare chef. Dal 2011 Sabrina gestisce la propria attività di ristorazione e catering.

Thomas Asti (FRA)

Si è formato professionalmente a fianco di talentuosi chef stellati fino a diventare il Capo Chef del "Café Terroir" a Lione, un ristorante unico dedicato ad una cucina regionale attenta al rispetto dei migliori ingredienti locali.

La Giuria

Luigi Taglienti

Chef stellato Michelin proveniente dalla Liguria. Nasconde il suo rivoluzionario spirito gastronomico sotto la reputazione di “eleganza d’altri tempi”: contro le apparenze e le tendenze effimere, ama sperimentare con tecniche e arte culinaria nel suo ristorante "Lume", rimanendo fedele agli antichi valori della cucina italiana.

Viviana Varese

Cucinare per lei è un simbolo di vita che richiede passione e umiltà. Nata a Salerno, ha tratto ispirazione dal ristorante di pesce di famiglia prima di essere scelta come migliore Chef femminile da diverse guide italiane. A soli 25 anni ha aperto il suo primo ristorante portando le radici mediterranee nel nord Italia prima di fondare il famoso ristorante stellato "Alice" a Milano. Il suo mantra? "Creatività è pensare fuori dagli schemi, follia è il mezzo per raggiungerla".

Lorenzo Cogo

A soli 25 anni è stato il più giovane chef a detenere una stella Michelin in Italia. Pochi anni dopo la sua cucina creativa e istintiva ispirata a influenze di tutto il mondo, grazie alla sua passata esperienza in alcuni dei migliori ristoranti di Sydney, Londra, Tokyo e Spagna, lo ha portato ad affermare il suo posto tra l'élite culinaria italiana.

Davide Oldani

Ha portato il suo concetto di "cucina pop" nella cucina italiana basandosi su contrasti perfettamente bilanciati. Contrasti che possono essere gustati nel suo ristorante "D'O" vicino a Milano.

Holger Stromberg

La sua è una famiglia di chef tedeschi da 150 anni che gli ha saputo iniettare nel sangue la passione per la cucina, spingendolo a essere premiato con una stella Michelin all'età di 23 anni. Eclettico e dirompente nel suo stile culinario, nonché appassionato di nutrizione e sport, è stato lo chef della nazionale di calcio per 10 anni.

Brittany Wright

Fotografa e artista di San Diego. Vede il cibo come un'arte, un'opportunità per fare qualcosa di creativo e un modo per sperimentare con i sapori.